ULTIME NOTIZIE DAL BLOG

Italpet Dog Run riprende vita anche quest’anno grazie a DNA Sport Consulting

Dopo il successo dello scorso anno, anche in questa seconda edizione di’Italpet Dog Run, DNA Sport Consulting ha saputo “metterci lo zampino”. Una giornata dedicata interamente agli amici a 4 zampe quella del 30 settembre, nella quale hanno potuto trascorrere una giornata correndo o passeggiando su un percorso di 5 km tra le strade più belle di Verona in compagnia dei propri accompagnatori su due zampe.

Il team DNA, anche quest’anno, si è dedicato all’organizzazione tecnica del percorso e del villaggio, allestito durante i giorni del fine settimana, studiandolo in maniera tale che potesse rispondere a tutte le esigenze dei corridori con la coda.

Tutto è stato pensato su misura per loro, dal ristoro, al pacco gara, dalle attività in loco fino al charity program: infatti il ricavato delle iscrizioni è stato destinato all’ENPA, sezioni di Verona e di Vicenza, l’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali, e all’Associazione Voci Oltre Noi, che ha voluto dare spazio alle persone non vedenti e ai loro cani-guida.

Oltre che all’organizzazione tecnica, DNA Sport Consulting si è presa in carico anche tutta la parte legata alla comunicazione social, con la creazione dell’evento su Facbook, e tradizionale con i quotidiani, la tv e la radio, all’aggiornamento del sito, alla promozione e all’ufficio stampa con lo scopo di raggiungere il target prefissato: i proprietari di cani e chi ama trascorrere giornate di sport all’aria aperta.

Un traguardo raggiunto non solo per i quasi 800 cani che nella giornata di domenica hanno vissuto l’Italpet Dog Run oltrepassando la finish line, ma anche per il team DNA che ha portato a casa un’altra grande vittoria nella realizzazione di un evento unico sul territorio veronese.

 

 

Post: & Categoria: News dna.

DNA SPORT CONSULTING PER IL SECONDO ANNO PARTNER TECNICO AGLI ALTALESSINIA OUTDAYS 2018

Si è appena conclusa la seconda edizione degli AltaLessinia Outdays, tenutesi a Erbezzo, nel cuore della Lessinia, il 20, 21 e 22 luglio. Anche quest’anno DNA Sport Consulting ha partecipato all’organizzazione occupandosi della realizzazione tecnica della Marcia dell’AltaLessinia, nella giornata di sabato, e della Tzimbar Race, nella giornata di domenica. Sabato 21 è partita la Marcia dell’AltaLessinia dal centro di Erbezzo: quest’anno, vista l’esperienza della prima edizione, il team DNA ha ascoltato i pareri dei podisti e ha rinnovato completamente il percorso per garantire a tutti i partecipanti un’esperienza unica tra i panorami mozzafiato delle Prealpi veronesi. Il percorso, invece che procedere verso la città, si è spinto tra i pascoli sopra il paese, offrendo una corsa unica. Sono stati 750 i partecipanti alla marcia che non si sono fermati nonostante il brutto tempo e che hanno affrontato i due percorsi disponibili: i 6km con un dislivello positivo di +292mt e i 12km con +543mt di dislivello. Domenica 22, invece, un centinaio di atleti hanno corso la Tzimbar Race, la gara competitiva con tre differenti frazioni tecniche: trail running, mountain bike e prove cimbre. Dopo l’esperienza avuta lo scorso anno, questa originale competizione è stata migliorata, accorciando i percorsi, aumentando le prove cimbre, la frazione più caratteristica della gara, e inserendo una nuova categoria che affrontava solo due frazioni, corsa e prove cimbre. Il team DNA Sport Consulting, coinvolto solo su alcuni aspetti delle gare, si è occupato di tutta la parte prettamente tecnica, dalla fase di iscrizione e stesura del regolamento, alla segreteria organizzativa e alla gestione e presentazione dei permessi e delle pratiche. Nelle settimane precedenti l’evento il team si è occupato dell’ideazione e della tracciatura dei percorsi, studiando un percorso nuovo per i partecipanti, gestendo i volontari sul percorso e tutta la gara, dalla partenza all’arrivo. La Tzimbar Race si è caratterizzata per essere una gara unica e originale che ha messo alla prova tutti i partecipanti, da soli o in staffetta, con 10km di trail running su un dislivello di +480mt, 15 km di mountain bike con +650mt di dislivello e 5 prove cimbre, che riprendono gli strumenti di lavoro delle prime popolazioni che hanno abitato le montagne. DNA, in queste giornate di sport, ha dimostrato la grande esperienza nella tracciatura dei vari percorsi, prima quelli della Marcia e poi quelli della Tzimbar Race, e per aver gestito i volontari sui percorsi e le premiazioni di domenica; la valorizzazione del territorio è molto importante per la società che ci ha messo tutto il suo know-how e la sua professionalità per contribuire alla promozione dello sport sulle montagne veronesi.

 

Post: & Categoria: News dna.

Pagina 10 di 34« Prima...89101112...2030...Ultima »

SOCIAL


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


INSTAGRAM


ULTIMI TWEET

Facebook

Twitter

Vimeo